A cosa serve un sito web?

Negli ultimi anni lo sviluppo di internet e dei dispositivi tecnologici ha reso molto più accessibili le informazioni e i commerci. Avere un sito web è ormai d’obbligo per evitare che la propria attività commerciale venga superata dalla concorrenza ed è un ottimo mezzo per pubblicizzarsi e aumentare la propria clientela. Ad oggi infatti quando si ha una qualche necessità commerciale, che si tratti della ricerca di un prodotto da acquistare o di un professionista a cui affidarsi per un servizio, si utilizza il web per raccogliere informazioni e trovare la soluzione più adatta. Un sito è altrettanto utile per far conoscere una persona o un locale, descrivendo il curriculum della prima o le caratteristiche del secondo, magari con l’ausilio di alcune immagini. Se si tratta di un attività di vendita l’importanza del sito è ancor maggiore, molti ormai preferiscono comprare direttamente da casa e scelgono su internet lo shop a cui rivolgersi.

Ovviamente il sito deve essere realizzato da professionisti e curato nei minimi dettagli. Se creato a dovere con la giusta combinazione di layout e immagini il risultato può essere davvero stupefacente e far sembrare anche una piccola azienda professionale come una multinazionale. Se interfacciato bene potrebbe anche facilitare la gestione di eventuali clienti permettendo di fornire informazioni e risposte personalizzate via email, di ricevere ordini e acquisti o di raccogliere prenotazioni e iscrizioni ad eventi. La prima utilità resta però quella pubblicitaria che permette di risparmiare rispetto ad altri metodi più tradizionali come il volantinaggio o i cartelloni per strada. Il sito non solo colpisce un target molto più ampio, qual’è quasi tutta la popolazione mondiale connessa ad internet, ma permette di risparmiare anche centinaia di euro e di evitare lo spreco di grossi quantitativi di carta stampata. Se poi nel volantinaggio il cliente dovrà recarsi in negozio per avere informazioni, cosa che potrebbe scoraggiare molti, sul sito non solo le avrà già a portata di mano ma potrà anche iscriversi ad una newsletter.

Perchè devo scegliere un professionista?

Creare un sito web può sembrare banale, soprattutto con i nuovi software gratuiti che permettono di realizzarlo anche a mani inesperte, ma tutto ciò a caro prezzo se si guarda all’efficacia. Il sito deve essere prima di tutto curato, sia nel layout che nelle immagini. L’impressione che fa il sito infatti è quella che fa anche l’azienda e un sito mal realizzato lascia davvero una brutta idea del suo titolare. Viene poi l’organizzazzione o mappa del sito che deve ovviamente essere quanto più intuitivo e immediato possibile per evitare ricerche vane e perdite di tempo degli utenti. I siti realizzati con programmi gratuiti hanno una limitata scelta di layout e appaiono realizzati in serie e poco seri. Un sito fatto in casa rischia poi di violare qualche copyright su immagini o testi rischiando qualche denuncia.

L’ottimizzazione SEO è la capacità del sito di posizionarsi nei motori di ricerca e tutti sanno quanto siano solo i primi siti che compaiono su Google ad essere cliccati. Si tratta di un processo molto complicato che richiede qualifiche professionali e studi, ecco perché i fai da te generalmente non compaiono nemmeno nelle prime pagine di ricerca. Anche il dominio deve essere scelto a dovere e quelli forniti da software online sono preceduti dal nome del software stesso a scopo pubblicitario, ecco perché il sito low cost viene subito riconosciuto.

Un ultimo tratto fondamentale è la gestione suddivisa a sua volta in aggiornamento e risoluzione dei problemi. Il sito ovviamente richiede cura e ogni aggiornamento non può richiedere ore di lavoro e mille guide sul modo in cui caricarlo. Nel caso il sito si bloccasse invece con tutta probabilità ci si dovrà rivolgere ad un professionista che non avendolo realizzato richiederà un compenso molto più alto.

Cosa ci guadagna la mia attività?

Le attività commerciali possono trarre mille vantaggi dall’aprodo su internet e dal commercio online. Anzitutto per ampliare il target dei clienti aprendo un commercio locale al mondo del web, infinitamente più ampio e ricco di opportunità commerciali. Un sito è l’unica possibilità per una piccola azienda per poter commerciare a livello globale ed espandersi, il tutto vendendo su internet. Un altro utile vantaggio è la fidelizzazione dei clienti che potranno iscriversi a una newsletter ed essere sempre aggiornati sulle nuove offerte e i nuovi prodotti in vendita.

Il marketing è un settore che trae molti vantaggi da un sito, ad esempio tramite la possibilità di recuperare sondaggi e capire quali sono i prodotti più visualizzati, sia nel caso di prodotti già affermati sia nel lancio di quelli nuovi, un processo sempre rischioso. Non sono solo i costi di marketing ad essere abbattuti ma anche quelli pubblicitari, evitando volantinaggi o altri costosi metodi per farsi conoscere. Un sito non è solamente opportunità di ampliamento ma anche di grande risparmio.

Se i venditori traggono il massimo vantaggio da un sito, anche chi fornisce servizi ha i suoi risultati. Una qualsiasi azienda, un libero professionista di ogni tipo o una ditta di poche persone possono aprire un sito per pubblicizzarsi e fornire ai potenziali clienti un elenco completo delle prestazioni offerte. Un altro grande vantaggio è la consulenza online: molte persone sono in imbarazzo a chiedere un preventivo di persona per paura di doverlo rifiutare, introducendone uno gratuito sul sito si riceveranno molti più contatti. Il sito infine è una presentazione dell’azienda e può fornire al visitatore l’idea che meglio rappresenta il titolare, che sia di professionalità o informalità.